Alberto Burri 2014-16

Alberto Burri (1915-1995) è forse l’artista italiano che maggiormente si è distinto nel panorama artistico internazionale del secondo dopoguerra. Nell’aprile 2015, anno che segna il centenario della sua nascita, mi son recato a Città di Castello, in Umbria per visitare la Fondazione Palazzo Albizzini che ospita una ampia collezione delle sue opere. Da questo evento è nata l’idea di far realizzare a pochi alunni selezionati alcune opere che simulassero i suoi inquietanti “sacchi” ovvero tele rosse o nere ricoperte da logori sacchi pieni di rammendi e cuciture. Il riferimento va anche alle cosiddette “combustioni”, altre opere realizzate con pezzi di plastica bruciata. Le opere dell’artista fecero notevole scandalo: ma la loro forza espressiva trasformò quei strani collages in veri e propri «classici» dell’arte.
Alberto Burri (1915-1995) is perhaps the most interesting Italian artist in the international art scene after World War II. In April 2015 I visited the Palazzo Albizzini Foundation, in Città di Castello (Umbria). It houses a vast collection of his artworks. So I had the idea to create some similar artworks with my students. The “sacchi” are red or white canvases, covered with worn-out bags. We referred also to so-called “combustioni”, other artworks made with pieces of burnt plastic. The artist’s works made considerable scandal but their expressive power turned those strange collages into real “classic” masterpieces.
Students’ artworks made during the school year 2014-2015:
Students’ artworks made during the school year 2015-2016:

Informazioni su devescovart

Professore di Arte ed Immagine presso la scuola secondaria di primo grado di Anzola dell'Emilia "Giovanni Pascoli"
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Alberto Burri 2014-2015, Alberto Burri 2015-2016, Alberto Burri e Lucio Fontana, Avanguardie XX° Sec 2014-2015, Avanguardie XX° Sec 2015-2016, Avanguardie XX° Sec., Elaborati 2014-2015, Elaborati 2015-2016 e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...