Frasi celebri 3°D 2012_13

Ho dato ai ragazzi un elenco di frasi celebri, citazioni di illustri personaggi famosi, dai filosofi greci ai personaggi dei film cult. La missione è stata dare forma grafica ad almeno quattro frasi, esercitandosi in fantasia, ironia, satira, simbologia, umorismo. Unico limite quello della decenza. Devo dire il vero, il progetto è stato accolto con grande entusiasmo e serietà. I lavori qui presentati sono della 3°D.

“A parte l’uomo, tutti gli animali sanno che lo scopo principale della vita è godersela” Samuel Butler
Bella ed ironica questa contrapposizione uomo-animale che si basa sul concetto umano del “godersi la vita”. Da notare che la costrizione al lavoro, indirizzata a servire chi se la gode, sembra essere invece tutta prerogativa umana.

“Il bacio è un dolce scherzo della natura inventato per fermare i discorsi quando le parole diventano inutili” Ingrid Bergman
L’ideazione del “bacioscotch”, una sorta di nastro adesivo blocca discorsi è bellissima e, tra l’altro a mio avviso estremamente commercializzabile: un gadget originale tra i tanti, più simbolici che utili, venduti nelle cartolerie. Speciale, ricca di significato allusivo, è la versione dei baciscotch biadesivi.
Non deve mancare la citazione della Bergman sulla confezione di vendita.

“Chiunque è un uomo libero non può starsene a dormire” Aristofane
Bello questo cortocircuito espressivo: cosa può sognare se non il carcere uno sfaticato che passa inutilmente le sue ore libere sonnecchiando fumando e bevendo? Forse quel carcere allude alla perdita di libertà di cui parla Aristofane

“Dobbiamo fare il miglior uso del tempo libero” Ghandi
Anche questo mi sembra un divertente cortocircuito espressivo: sembra proprio che per il nostro personaggio, distrutto dal peggior uso possibile del tempo “non libero”, si dedichi al dormire come miglior uso del suo tempo libero

“L’eleganza non è farsi notare ma farsi ricordare” Giorgio Armani
Simbologia tra gli appariscenti e ridondanti stiletti colorati e la semplicità dichiarata di una maglietta T-shirt che allude semplicemente a chi la indossa. Armani apprezzerebbe

“Che cosa non mi piace della morte? Forse l’ora.” Woody Allen
La morte con tutto la sua simbologia di corredo esce dall’orologiaio con uno sfavillante orologio, della cui precisione nessuno ha dubbi

“L’infanzia è il regno in cui nessuno muore” Bella Swan (The Twilight – Breaking Dawn 1 -Kristen Stewart )
La vignetta è esplicita: in questo caso l’infanzia ricordata è l’antidoto alla morte che si avvicina

Estrema simbologia per questa frase di Cartesio

Trovo azzeccata l’immagine della tabula rasa della stupidità umana. Come in un’esposizione, i quadri confrontano i due concetti messi in discussione da Albert Einstein

Questa vignetta fa leva sull’umorismo della scena ed è ben congegnata compositivamente: la seconda immagine ripresa alle spalle della moglie, lascia presupporre il suo personale punto di vista

Spesso l’ottimismo va di pari passo con la passione e l’entusiasmo. La vignetta sembra un monito a non prendere troppo sul serio la frase di Kahlil Gibran: in fondo sia l’ottimismo che il pessimismo non ci fanno vedere con piena oggettività la realtà. Ma sull’argomento ci sarebbe spazio per un’ampia discussione. Bella l’espressione attonita dell’amata

Semplicemente bella questa camminata di pupazzi di neve, simbolo efficace del lento incedere dell’inverno.

L’alternativa vagamente accennata da Maurice Auguste Chevalier non è qui nemmeno presa in considerazione; c’è invece attenzione per la vecchiaia che sembra avere ora più possibilità rispetto al passato

Da notare come la bocca del silente saggio sia “cucita” con una cerniera lampo

Bella questa complessa simbologia: una bilancia a pagamento mostra il quadrante di un orologio mentre un cartello associa il costo della pesata al tempo

Non ha bisogno di alcun commento. Eccezionale nella sua essenzialità

Molto espressivo!

Da una frase di Albert Camus

Dall’espressione non sembra molto contento l’ex detenuto. La libertà ha il suo prezzo: mentre in carcere poteva starsene senza far nulla, la società, qui impersonificata da una mosca-grillo parlante, lo richiama ai suoi compiti.

Interpretato alla lettera: un gioco ironico svelato dalla scritta “trapianti cardiaci”. Una porta semi aperta sull’ambulatorio da dove sembra provenire la ragazza piena di gratitudine.

Un gioco ironico svelato dalla scritta “trapianti cardiaci” e da una porta semi aperta sull’ambulatorio da dove sembra provenire la ragazza piena di gratitudine per il suo donatore.

 

…ed ancora altre vignette della 3°D:

Informazioni su devescovart

Professore di Arte ed Immagine presso la scuola secondaria di primo grado di Anzola dell'Emilia "Giovanni Pascoli"
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Elaborati 2012-2013, Frasi celebri, Frasi celebri 2012-13, Progettazione grafica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...