Progetto Piscina – classe 2°B_2011-2012

OBIETTIVO DEL PROGETTO: PROPORRE ALL’AMMINISTRAZIONE DI ANZOLA LA COSTRUZIONE DI UNA PISCINA NEL PARCO FANTAZZINI
OBIETTIVO ARCHITETTONICO: REALIZZARE IL NUOVO COMPLESSO ARCHITETTONICO RESTITUENDO ALLA CITTADINANZA LA MASSIMA SUPERFICIE A VERDE
RIFERIMENTO PROGETTUALEEMILIO AMBASZ ASSOCIATES – NEW YORK
La proposta progettuale della 2°B, anche questa volta, coglie spunto dall’architettura dello studio Ambasz Associati di New York: il verde pensile gioca un ruolo fondamentale nel restituire al territorio spazi e visioni naturali altrimenti sacrificati dal costruito dell’uomo. La piscina qui proposta appare come una sorta di montagnola verde circondata dal parco urbano e dotata di una sommità vetrata, apribile d’estate. Il declivio erboso arriva fino a quota zero del terreno attorno in modo tale che la piscina passi quasi completamente inosservata nel parco urbano dove è costruita.
Riporto di seguito un sunto del brain storming iniziale (ottobre 2011), ovvero il dibattito a ruota libera svolto in classe per raccogliere le idee di tutti:
“si potrebbe fare la parete di fondo degli spogliatoi vetrata e dietro un grande acquario incassato” Giulia S.
“bello, magari con una luce zenitale (che viene dall’alto) da una vetrata sul coperto. Pensate all’effetto: spogliatoi in penombra e la luce che viene attraverso i pesci” Prof
“ ci potrebbe essere una parte della piscina con della sabbia, come se fosse una spiaggia” Hagar.
“magari in una piscinetta per bimbi, piccolina in esterno. Un po’ difficile ma si potrebbe fare” Prof
 “ci mettiamo anche un qualcosa che produce le onde?” Camilla
 “sai che esiste già, nei grandi acquaparchi” Prof
 “si potrebbe mettere un getto di acqua per nuotare contro corrente” Asif
 “questo è molto più fattibile ed anche questo esiste già. Sta accadendo a te quello che accade anche a me: se ho una bella idea innovativa, o esiste già o per qualche motivo è proibita per legge…” Prof (risata e caos; qualcuno non apprezza lo humor)
“certo che noi che abbiamo inventato la piscina dovremmo entrare gratis” Sara A.
“Ci potrebbero essere delle statue che spruzzano acqua nella piscina” Filippo
“si, magari facendo la pipì con il pistolino” Anonimo (risata e caos)
“non c’è niente da scherzare, esistono statue che lo fanno. Le facevano soprattutto nel periodo barocco, che faremo. Vi farò vedere delle immagini con il videoproiettore se non ci credete”  Prof
“serve un nome ed un logo per la piscina” Giulia S.
 “ci possiamo mettere della musica” Asif
 “rilassante (aggiunge). Ci starebbero bene anche gli idromassaggi con luci che cambiano colore” Giulia S.
 “certo. Se ne fanno molte di piscine di questo tipo, nelle SPA, ”Salus per aquam” (spiegazione)”Prof
 “potremmo fare d’inverno il pattinaggio su ghiaccio” Luca R.
 “ottima idea. I macchinari per farlo sono estremamente costosi; bisognerebbe fare una indagine se conviene proporlo, ovvero bisognerebbe svolgere una indagine sulla previsione di vendita dei biglietti ed in base all’afflusso di gente previsto” Prof
Le idee più geniali sono però riassunte nelle seguenti sezioni grafiche che, tra l’altro, fanno comprendere l’assetto della piscina con il prato pensile e la grande vetrata zenitale a scomparsa.
Il problema che era emerso in classe era quello di rendere redditizio l’esercizio della struttura per cui è risultato subito evidente che altri usi si sarebbero dovuti affiancare a quello consueto della balneazione e del nuoto.
Abbiamo già visto come qualcuno abbia proposto, per l’inverno, la trasformazione della piscina in palazzo del ghiaccio. Qualcun altro ha proposto l’impiego estivo serale a cinema, con la geniale idea della distribuzione alla cassa di poltroncine gonfiabili impacchettate che ciascun spettatore avrebbe dovuto gonfiare servendosi di bocchette di aria compressa a disposizione sul bordo piscina. La visione dei film sarebbe così avvenuta direttamente nell’acqua con gli spettatori cullati sulle flottanti poltroncine disposte una accanto all’altra.
Un’altra idea era la realizzazione di una sorta di solaio semovente in struttura di plastica traforata. Con cavi d’acciaio tale struttura si sarebbe potuta sollevare  quasi a pelo d’acqua al fine di attrezzare tutta l’area della vasca con tavolini bar per l’intrattenimento serale. Per cogliere la bellezza di questa idea bisogna immaginarsi in una serata di torrida estate, seduti ad un tavolino all’interno del perimetro della vasca a sorseggiare una bibita fresca con i piedi nell’acqua, mentre lampade colorate dell’illuminazione interna della vasca creano giochi di luce attraverso la trama del pavimento traforato. Mantenendo invece il solaio semovente ad una profondità maggiore ma contenuta entro qualche decimetro, sarebbe stato possibile aprire la vasca ai bambini più piccoli per giochi ed attività di intrattenimento con animatori. La traforatura della solaio semovente è essenziale per permettere la sua risalita attraverso la massa d’acqua della vasca.
Altre idee prevedevano di fornire la piscina con attrezzature rimovibili come ad esempio una grande sfera gonfiabile appesa sopra alla vasca per tuffi “creativi” dal prato soprastante oppure uno scivolo o le porte per la pallavolo.

Di seguito il documento originale riassuntivo del brain storming iniziale svolto in classe:
Alcuni tra i progetti prodotti dagli alunni:

Informazioni su devescovart

Professore di Arte ed Immagine presso la scuola secondaria di primo grado di Anzola dell'Emilia "Giovanni Pascoli"
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Architetture, Architetture 2011-12, Elaborati 2011-2012, Progetto Piscina - classe 2°B_2011-2012 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...